Articoli

La samaritana

La samaritanaAl sole brilla il pozzo di Sicar

stanco del viaggio, per primo

il Maestro arriva e attende.

Mezzogiorno infuoca l'aria intorno

la donna sale con la brocca vuota.

Ha fretta ma improvvisamente

vede lo straniero: è un nemico di sua gente

ma è stanco, è inerme

e incontro le viene, umilmente le chiede:

"Dammi da bere!"

e l'accorta donna a lui:

"Tu giudeo chiedi da bere a me samaritana?".

Ma ecco che il suo intenso sguardo

la capta, la rassicura, la coinvolge

in un intenso dialogo d'amore

che sgorga limpido fra lei Creatura

e Lui suo Creatore!

La parola di vita sazia la sua arsura

e ora della sete non ha più paura!

Immemore del tempo ascolta

e confessa ignara la speranza arcana

"So che deve venire il Messia!"

e subito Gesù proclama:

"Sono io che ti parlo!".

Esulta la prima missionaria

lascia la brocca lì, sulla bordura

corre, non sente la calura.

"Venite, ho incontrato il Messia!"

Il suo annuncio corre di fiore in fiore,

di campo in campo, di monte in monte,

da fiume a mare

"E' venuto il Messia! Lui il Salvatore!

Lui L' Amore!



Rosarita

Venerdì della XIV settimana delle ferie del Tempo Ordinario

SS. Rufina e Seconda, martiri di Roma  († sec. III)